Capelli color cioccolato: a chi stanno bene, le sfumature, come ottenerli

65
capelli color cioccolato

Da qualche anno, i capelli color cioccolato sono un must sulle passerelle e tra i trend per l’hair style: a “riabilitarli” rispetto alle tinte più chiare il fatto che risultano piuttosto versatili, stanno bene a tutte (o quasi), donano fascino e sensualità naturali e, soprattutto, sono facili da ottenere.

Questo sia in salone sia utilizzando tinte casalinghe e non richiedono una cura scrupolosa come fanno invece altre tinte. Proviamo a capire meglio, però, se una tinta color cioccolato è davvero quello che fa al caso proprio e, se sì, che gradazione scegliere.

Foto: da Vanity Fair

Tinta capelli color cioccolato: cosa c’è da sapere

Partendo da un dubbio classico come: a chi stanno bene i capelli color cioccolato? Sicuramente a chi ha una carnagione scura e dai toni olivastri: non è raro in questo caso, infatti, che il castano cioccolato sia la gradazione che più si avvicina al colore naturale dei capelli.

Se lo si realizza in salone si ha, in più, la possibilità di rendere più luminosa la tinta con effetti ombré o balayage che danno movimento alla chioma.

Foto: da Vanity Fair

Anche chi ha la pelle più chiara però, con le giuste accortezze, può optare per dei capelli color cioccolato per valorizzare, per contrasto, il proprio incarnato lattiginoso: in questo caso meglio optare per riflessi caldi e ambrati che smorzino il castano scuro.

Foto: @kokohairdressing (IG)

Ricci o lisci, lunghi o corti: una tinta castano cioccolato si rivela piuttosto versatile anche in questo senso. Certo, su un taglio lungo una tinta cioccolato risulta particolarmente valorizzata se si opta per meches, riflessi, giochi di colore. Chi ha i capelli ricci, invece, può contare su volume e movimento naturale della chioma per non rischiare un colore eccessivamente piatto.

Foto: @blonde.hairstudio (IG)

Molti hair stylist, infine, considerano il color cioccolato per i capelli come una delle tinte più adatte a camuffare l’età: ancora una volta, con le giuste accortezze, sta bene sia sulle giovanissime e sia sulle clienti più in là con l’età e, soprattutto nell’ultimo caso, se si opta per dei riflessi caldi e rosseggianti, può aiutare a nascondere rughe e altri segni del tempo.

Come ottenere, però, dei capelli color cioccolato perfetti?

Vale sempre la regola di rivolgersi al proprio parrucchiere o salone di fiducia: un esperto di trend hair è l’unico vero titolato a dare consigli per il look dei propri capelli che siano ispirati, allo stesso tempo, alle ultime tendenze del campo e a ciò che meglio si adatta a lineamenti, incarnato ed esigenze della singola cliente.

Foto: @masquepelos_estilistas (IG)

Come si accennava, però, si riescono anche a ottenere capelli color cioccolato a casa facilmente e con buoni risultati: il segreto è acquistare una tinta castano cioccolato commerciale, sì, ma di buona qualità; oggi ciò è meno difficile di un tempo e, con un po’ di attenzione, si trovano anche prodotti anallergici o ipoallergenici, adatti alle cuti più sensibili o senza ammoniaca.

 

A casa o in salone, il vero segreto rimane comunque preparare una buona base per tingere i capelli color cioccolato: partire dal castano è l’ideale, ma anche col biondo si ottengono buoni risultati.



CONDIVIDI