Come valorizzare al meglio il tuo fisico scegliendo l’outfit giusto: consigli per non sbagliare

Ogni donna ha dei pregi fisici da valorizzare e altri piccoli difetti invece da mascherare. Sapere vestirsi bene significa anche selezionare abiti con forme, colori, tessuti e tagli che si adattino bene al fisico di ogni donna e che lo avvolgano al meglio. Per capire che tipo di outfit scegliere, la cosa migliore è partire dalla definizione della forma del tuo corpo. Sii oggettiva, né troppo buona con te stessa, né troppo severa. Identificando le tue proporzioni ed il tuo tipo di fisico potrai poi mettere in risalto le tue caratteristiche, essere più bella e nascondere i punti critici che ti mettono a disagio.

Che tipo di donna sei? Una mela, una pera, un rettangolo, una clessidra?

Di norma si distingue fra quattro tipi di fisico: quello a mela, importante sopra ed esile sotto; quello a pera che ha caratteristiche opposte; quello a rettangolo che è praticamente omogeneo e quello a clessidra, con un punto stretto sulla vita. Per identificare che tipo di donna sei, osservati allo specchio. Come si uniscono il torace, il tuo punto vita ed i fianchi? I canoni storici di bellezza sono quelli di una clessidra e dettano 90 60 90 cm per petto, vita, fianchi, ma di fatto sono poche coloro che rientrano in questi canoni e, a dirla tutta, non è detto che tu debba rientrare in questo canoni per essere bellissima, tanto che questi parametri stanno cambiando gradualmente. In tutti i casi, prendendo queste misure, puoi capire a quale tipologia di fisico appartieni.

outfit giusto

Il fisico a forma di mela, interessa il 14% delle donne. Esso contempla un busto largo in basso, che va restringendosi verso l’alto con un divario di circa 8 cm. Di solito queste donne presentano spalle larghe e arti snelli (talvolta anche belli tonici, invidiabili!). Il punto critico per queste donne è la definizione del girovita e la pancia prominente.

Il fisico a pera, che interessa il 20% delle donne, è l’esatto opposto. Queste donne hanno i fianchi, le cosce, il fondoschiena decisamente più ampi del busto. Le spalle sono invece più strette, spesso spioventi e comunque, in tutti i casi, non larghe come la parte bassa del corpo.

Il fisico rettangolare, interessa ben il 46% delle donne ed è costituito da un corpo con un’ampiezza di fianchi e spalle pressoché identici. La silhouette non è formosa, ma dritta, con spalle piatte. Una “donna rettangolo” guardandosi allo specchio non noterà particolari curve a livello del punto vita. La “formosità” più pronunciata in questo fisico è la cassa toracica. Un corpo rettangolare può essere associato ad un lato B formoso e l’eventuale sovrappeso si andrà ad accumulare nella parte centrale del corpo.

Il fisico a clessidra è il meno comune ed interessa solamente l’8% delle donne. La larghezza dei fianchi in queste persone corrisponde all’incirca a quella del seno, mentre il girovita è sottile e molto definito. Le curve si trovano ben distribuite e l’eventuale sovrappeso si distribuisce in modo uniforme, accumulandosi un po’ di più eventualmente sulla parte superiore delle braccia e sul lato B. Le spalle possono essere anche piuttosto larghe.

Come vestirsi: consigli di Outfit fisico per fisico

Per scegliere al meglio i tuoi outfit ed evitare gli errori clamorosi, la cosa migliore è partire dal tipo di fisico che possiedi. In base a questo e ai consigli che seguono potrai poi sbizzarrirti su siti web specializzati per capire come fare gli abbinamenti migliori, quali sono e ultime tendenze, come farti notare in specifiche occasioni etc. come ad esempio www.ilmioguardaroba.it. Vediamo la linea da seguire in base al tuo tipo di fisico.

L’outfit ideale per una donna pera

La donna pera dovrebbe distogliere lo sguardo dalla parte bassa del corpo, mettendo in luce invece la parte superiore, per bilanciare la sua figura. Ben vengano quindi pullover e maglie con colori vivaci e fantasie, facendo attenzione che la lunghezza sia appena sopra ai fianchi. Il divieto assoluto è invece rappresentato da abiti aderenti portati con leggins o jeggins.outfit giusto

L’outfit che valorizza la donna mela

La donna mela, al contrario, deve alleggerire la parte superiore del corpo e soprattutto la pancia per avere una linea armoniosa e snellire la figura. Ben vengano quindi gli abiti in stile impero che mettono in luce il seno. In presenza di gambe snelle e toniche via libera anche agli abiti corti. Il divieto assoluto qui è rappresentato da maglie aderenti, con cromie o con fantasie troppo vivaci.

L’outfit per la donna rettangolo

Il fisico a rettangolo ha come punto debole una mancanza di curve e di rotondità. Quello su cui bisogna puntare quindi è crearle, a partire dalla messa in evidenza del punto vita. Per farlo, è necessario mettere sotto ai riflettori la parte del seno e dei fianchi, con balze, rouches, volant e colori accesi. Il divieto assoluto per queste donne sono le maglie o i vestiti lunghi aderenti lisci e semplici.

L’outfit per la fortunata donna clessidra

La donna a clessidra è fortunata perché gli sta bene un po’ tutto, anche tubini super aderenti e sensuali. Le clessidre un po’ in sovrappeso, tuttavia, dovranno fare un pizzico più di attenzione, ammorbidendo l’aderenza dei tessuti, che devono seguire e appoggiarsi alle forme, ma senza fasciare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *