Taglio scalato lungo: la tendenza capelli che valorizza la chioma di tutte

85
taglio lungo scalato

Stai pensando di cambiare look partendo da una nuova capigliatura? Se la lunghezza dei tuoi capelli lo permette, con ogni probabilità, un taglio scalato lungo è il meglio per cui potresti optare e proveremo a capire perché tra un attimo.

Non prima, però, di aver notato come si tratti di un taglio di tendenza per questa primavera estate, portato sulle più importanti passerelle di moda e scelto dagli hairstylist di star e personaggi famosi.

Foto: @chaniel_leora (IG)

Perché il taglio scalato lungo?

Rispetto ai tagli retti, infatti, lo scalato ha il vantaggio di alleggerire la chioma, renderla naturalmente più movimentata, valorizzare sfumature ed effetti di colore dove ce ne siano – sia di naturali, sia di ottenuti tramite tecniche come shatush o balayage, eccetera – e rendere nel complesso più gestibili i capelli.

 

Foto: @jacekfrackiewicz1033 (IG)

Se non sei tra quelle clienti affezionate che non saltano la seduta settimanale dal parrucchiere per niente al mondo e se hai poco tempo per prenderti cura della tua chioma anche a casa, insomma, hai tutte le ragioni per optare per un buon taglio scalato lungo.

Foto: @egosalonandspa (IG)

Come scegliere il taglio scalato lungo che fa al caso proprio

Studia insieme al tuo hairstylist che tipo di scalato fa più al caso tuo: più i capelli sono lunghi, infatti, e più si può sperimentare. In via del tutto generale, vale la regola del mantenere un “effetto a punta”, ossia dell’assicurarsi che le scalature siano meno consistenti sul davanti, in modo che i capelli cadano bene ai lati del viso, e più accentuate invece nella parte alta della testa, per dare appunto volume e movimento ai capelli.

Foto: @aisuyavuz (IG)

Un buon parrucchiere terrà conto certamente di spessore e natura dei capelli: nel caso di capelli particolarmente fini, infatti, potresti aver bisogno di scalature molto accentuate e consistenti per ottenere quanto più volume possibile, mentre al contrario con capelli più robusti scalare troppo i capelli potrebbe portare a un volume eccessivo, non sempre visivamente gradevole.

Foto: @alinef.damaceno (IG)

Anche a seconda che tu abbia capelli lisci, ricci o mossi il tuo taglio scalato lungo potrebbe avere finiture diverse: se i capelli lisci hanno bisogno di più movimento perché tendono ad appiattirsi, infatti, i capelli ricci e mossi vanno scalati per evitare eccessivo gonfiore e rendere più elastiche, più definite e meno crespe le onde.

Foto: @daniella_yumilashtech (IG)

Tieni conto, infine, della tua personalità: se sei estrosa e ami apparire e osare, un taglio scalato lungo geometrico – o, persino, dai tagli irregolari e imperfetti – potrebbe essere il finish perfetto per la tua chioma; al contrario, se non ami stare al centro dell’attenzione e i dettagli “catchy”, potresti optare per scalature appena accennate, evergreen, che non passano mai di moda e che danno alla tua testa un’aria bon ton.

Foto: @evgenia_mitenina (IG)

A chi sta bene?

La buona notizia è che questo tipo di tagli, i tagli lunghi scalati, in tutte le declinazioni possibili, dovrebbero stare bene e valorizzare ogni lineamento: riempiono, infatti, un viso piccolo, scavato e dai lineamenti delicati e, al contrario, addolciscono anche i visi più grandi e allungati…basta solo trovare le proporzioni giuste!

Foto: @studiob_taboao (IG)
Foto: @studiohaarika (IG)
Foto: @zarahairdressingstudio (IG)


CONDIVIDI