Trucco anni 50: i consigli per trasformarsi in una vera diva

1839

Per una serata speciale o per una festa a tema, è bello dare un tocco sofisticato al proprio look, proponendo un trucco anni 50, ispirato alle più grandi icone di stile di tutti i tempi, quali Sophia Loren, Grace Kelly, Audrey Hepburn e Marilyn Monroe. Scopri tutti i segreti per ottenere un allure raffinato e sensuale, in grado di trasmettere un’eleganza misurata e senza tempo.

Trucco anni 50: pelle diafana

Per riproporre la ricercatezza e l’eleganza del make up degli intramontabili Fifties, è importante partire dalla pelle, che deve essere levigata e curata, possibilmente diafana ed opaca. Per tanto, è fondamentale puntare a un effetto nude, avvalendosi di fondotinta liquidi, cremosi od in polvere, non lucidi, fissati con un sottile strato di cipria in polvere.

Unico tocco di colore consentito, è quello conferito agli zigomi dal blush, che deve puntare a sfumature pesca e non rosate. In questo caso è bene prediligere prodotti in polvere e non in crema, da applicare con il pennello, e non con il tradizionale piumino, al fine di ottenere un delicato effetto bonne mine.

trucco anni 50

Trucco anni 50: occhi effetto cerbiatto

I veri protagonisti del look sono gli occhi, caratterizzati da ombretti opachi, dalle suggestive nuance pastello (rosa pallido, pesca, bianco e verde), che vengono sfumati verso l’esterno. Solo alle giovanissime è consentito utilizzare come base anche un marroncino od un rosa leggermente più carico.

Inoltre, è importante scolpire e definire lo sguardo con una riga di eyeliner o di matita nera, che deve allungarsi verso l’esterno, e con un mascara nero o marrone, applicato in abbondanza, ma solo sulle ciglia superiori. Per ottenere un effetto pin up è possibile avvalersi delle ciglia finte, come, del resto, era solita fare, la meravigliosa Marilyn Monroe.

trucco anni 50

Trucco anni 50: focus sulle labbra

Le labbra devono essere ben definite, per tanto, è bene delimitarne i contorni con una matita e riempirle con un rossetto rosso fuoco o rosa acceso. Per le amanti del look classico è bene sceglietelo opaco, glossy per coloro che vogliono stupire e color mattone per chi preferisce uno stile più sublte.

Il rossetto, infatti, è un elemento molto importante quando si vuole riproporre un trucco anni 50, poiché è proprio in questo periodo che ha preso piede, divenendo un accessorio da borsetta irrinunciabile. Ma non solo: in quanto è proprio durante i favolosi Fifties, che è stata elaborata, ad opera di lady Hazel Bishop, la prima formula long lasting, in grado di resistere ai baci.

Come realizzare il trucco anni 50: il video

Forse ti interessa anche

Extension ciglia: le tipologie, i costi, la durata e come funzionano
Ciglia magnetiche: la rivoluzione delle ciglia finte e delle extension ciglia
Vestiti anni 50: torna alla ribalta lo stile romantico e bon ton

CONDIVIDI