Apparecchio denti e trucco due cose che possono andare a braccetto! Scopri come

Quando le ragazze devono mettere l’ apparecchio per i denti si disperano, eppure si sa essere solo una fase temporanea da cui poi si esce più belle (e sane) di prima! Molte potrebbero erroneamente non trovarlo molto consolante, cerchiamo di capire quindi come convivere con questo spauracchio.

Io l’apparecchio non l’avevo messo quando ero adolescente (oggi dico: purtroppo!), ma avevo tante amiche che l’avevano dovuto portare ed allora era stato un incubo. Oggi l’incubo tocca a me: è iniziato il mio anno di “sorriso di ferro”…! Ho un apparecchio fisso in metallo, ahimé! Comunque non demordo e mi sono messa a studiare un po’ come è meglio truccarsi per non mettere l’accento proprio sull’ apparecchio, condivido con voi quello che ho trovato.

apparecchio fisso

Fare pace con l’apparecchio

L’ apparecchio denti, che sia un apparecchio fisso o un apparecchio mobile, a qualunque età, indipendentemente da quanto sia tecnologico e trasparente…è sempre un piccolo dramma per chi lo indossa! Tutti gli sforzi per essere presentabile: capelli, skincare, abiti costosi… ed ecco che mi ritrovo con questo orrendo sfarzoso “coso” in bocca! Uffa!!!

Eppure è stata una scelta: l’ho dribblato dieci anni fa e adesso devo scontare questa pena: ne uscirò bellissima mi ripeto! Un anno passa in fretta e nel frattempo, mentre imparo a conviverci, mi concentrerò sul perdere quei 3-5 chili di troppo e a tonificare le gambe: insomma tra un anno sarò uno splendore!! Intanto devo conviverci e l’essere triste e abbacchiata non farebbe che peggiorare il mio aspetto: quindi trousse alla mano!

Il trucco non potrà fare sparire il nemico metallico, come fosse un brufolo, ma può migliorare qualcosa o far puntare lo sguardo altrove. Dopotutto non si può stare a bocca chiusa tutto il tempo! Anche se nelle foto io ho un sorriso sornione a tutto labbra!

apparecchio fisso

Il viso è cambiato: quindi non tutti i prodotti di make-up vanno bene come prima

Una volta accettato l’ apparecchio fisso, guardandoti allo specchio puoi capire subito che il viso è cambiato. Come quando scegli un nuovo colore o un nuovo taglio di capelli! Quindi è necessario ristudiare un po’ il proprio make-up, per ristabilire gli equilibri.

Regola numero 1:  il rossetto

Il rossetto da oggi, se tu come me hai dovuto mettere l’apparecchio, è un soggetto a cui prestare moooolta attenzione! Le labbra sono la cornice del tuo sorriso, un sorriso oggi ingabbiato da un apparecchio odontotecnico. Proprio per questo devi scegliere con scrupolo: i rossetti intensi mettono in risalto i denti ed il sorriso, soprattutto se sono lucidi (vade retro!!), quindi vanno evitati! Regalali alla tua migliore amica o mettili in fondo ad un cassetto. Meglio utilizzare i colori semi opachi, non coprenti o ancora meglio quelli neutri o nude. Se non li hai regalatene uno: te lo meriti per questo calvario che devi tollerare.

apparecchio fisso

Regola numero 2: punta sullo sguardo

Com’è ovvio, per togliere l’attenzione dai denti, vuol dire attirare lo sguardo sulla parte alta del viso e quindi sugli occhi. Sono loro che devono diventare protagonisti. Importante quindi eliminare con il correttore difettucci come le occhiaie e brufoletti fari, sempre facendo attenzione a non fare un effetto cerone da teatro. Magari potresti scegliere uno smokey eye nero, ovviamente per la sera, o per il giorno un trucco con delle ciglia lunghe, lunghe con un ombretto neutro e leggero.

Regola numero 3: un bel incarnato

Insieme agli occhi, l’altro elemento sul quale puntare è l’incarnato. Una pelle pulita e dall’aspetto sano è un elemento importante. Per ottenere infatti uno stile Ugly Betty (prima del cambiamento), con colorito spento, l’aria trasandata un po’ (passami il termine) da sfigata è un attimo. Cerca quindi di prestare attenzione al colorito della tua pelle, cerca di dare quel minimo, minimo colore. Per dirla come la direbbe la mia amica ValeP cerca di sembrare “viva”! In questo modo l’apparecchio diventerà un accessorio di un bel viso.

apparecchio fisso

Regola numero 4: blush, blush, blush

(Sì adoro il blush e mi piace la parola blush!) Il blush è un prodotto che a volte viene sottovalutato o, peggio, ignorato, quando invece fa davvero una grande differenza. Tuttavia non bisogna esagerare: la dose deve essere minima. Quando intingi il pennello, dagli un colpetto per far cadere l’eccesso e poi applica. Fai attenzione che tante volte le luci della specchiera fanno sembrare che non si veda, quando invece sembri Saw! Un minimo di blush dà comunque grandi benefici, quindi utilizzalo con parsimonia.

Scegli il colore più adatto a te: il pesca o il rosa sono perfetti per il giorno e danno un effetto naturale. Opachi o brillantati (sheer), in stick per un tocco naturale e delicato oppure in polvere, se hai la pelle grassa o mista. Ricorda che non è una cipria, quindi mettilo solo sopra lo zigomo, in diagonale, sino alla tempia.

Star che hanno l’apparecchio ce ne sono, puoi prendere esempio spiando un po’ il loro make-up. Tieni comunque conto delle regole indicate: le star a volte possono commettere degli errori. Alcuni esempi di star che hanno portato l’ apparecchio fisso o mobile? Katy Perry, Angelina Jolie, Lourdes Ciccone, Gwen Stefani, Dakota Fanning. Per dirla come Carla, che io adoro, “che il buon gusto sia con te!”, anche in fatto si make-up!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *