Come fare fiocchi belli da vedere e utili per tutte le occasioni

96

Non possono certo mancare su una confezione regalo, ma danno anche un tocco di colore alle acconciature per esempio e possono servire a far calzare meglio o chiudere un vestito e, qualche volta, sono persino una soluzione semplice (ed economica!) per tirare le tende. Imparare come fare i fiocchi, insomma, può tornare utile in tante occasioni e con i consigli che seguono non dovrebbe risultare difficile.

Molto dipende dal materiale

La prima cosa da fare è scegliere con che materiale si intende realizzare il fiocco. Non c’è una regola precisa, ma andrebbe considerato soprattutto in che modo lo si utilizzerà. I fiocchi di raffia sono perfetti, per esempio, come fiocchi per le bomboniere, soprattutto se si sta organizzando un matrimonio in stile boho.

Da Elle

I fiocchi di velluto, specie se rossi o dorati, possono trasformarsi in perfetti addobbi per l’albero di Natale, mentre imparare come fare i fiocchi di raso è molto importante, per esempio, per chi fa danza classica, per dare un tocco sempre perfetto a scarpette e chignon.

Va da sé, però, che intrecciare la stoffa è molto diverso dall’intrecciare i nastri plastificati “da regalo” e richiede un livello di manualità diversa.

Il secondo consiglio per chi voglia imparare come fare fiocchi, così, è sperimentare e fare delle prove con nastri, tessuti o altri materiali che non siano quelli con cui si intenda creare il fiocco finale.

Per arrivare a un risultato che sia bello da vedere, infatti, potrebbe essere necessario fare e rifare il fiocco innumerevoli volte e, soprattutto quando si tratta di stoffa, si rischia che il tutto assuma un aspetto un po’ sgualcito e sciupato.

Consigli diversi, per diverse tipologie di fiocchi da imparare a fare

Prima di cercare il tutorial per fare dei fiocchi perfetti, infine, è importante decidere che fiocchi si intende realizzare: dai tradizionali fiocchi a farfalla al fiocco con un solo nastro, passando per le coccarde, il mondo dei fiocchi è in realtà molto più “popoloso” di quanto si immagini.

Qualche tipologia di fiocco è più facile da realizzare di altre ed è da quelle che vale la pena iniziare, anche in considerazione del fatto che i fiocchi “semplici” sono anche quelli che con più probabilità si ha bisogno di realizzare a casa e in diverse occasioni.

Per realizzare un fiocco a farfalla o un fiocco a due code è indispensabile così partire dal dar forma alle due scocche, aiutandosi per mantenerle in posizione con pollice e indice delle due mani. Il passo successivo è “accavallare” una delle due scocche sull’altra, in modo da ottenere una sorta di nodo e per poter tenere fermo e stabile il fiocco che, a questo punto, è di fatto pronto. Aiutandosi ancora con pollice e indice si possono, infine, sistemare le due scocche in modo che risultino più ariose.

Imparare come fare fiocchi con un solo filo – o, meglio, con una sola coda – è, se possibile, ancora più semplice: basta sovrapporre più volte il filo in modo da dar vita a delle anse, di volta in volta sempre meno ampie. Diversamente dal tipo di fiocco precedente, è necessario però trovare in questo caso un sistema per fermare il fiocco.

Il classico fiocco dell’abito di matrimonio



CONDIVIDI