Brufoli sulle gambe: cosa sono, come eliminarli e prevenirli

113

Negli ultimi tempi hai notato la comparsa di brufoli sulle gambe? Prima di allarmarti e correre da un dermatologo, ci sono una serie di fattori che potresti prendere in considerazione e qualche rimedio fai da te che potrebbe aiutarti a eliminare un fastidioso inestetismo come questo. Proviamo, però, ad andare con ordine.

Tutto quello che dovresti sapere sui brufoli sulle gambe

Cosa sono i brufoli sulle gambe e perché compaiono innanzitutto? Imparare a distinguere le diverse “tipologie” di brufoli che possono comparire sulle gambe, così come in qualsiasi altra parte del corpo, è fondamentale sia per cercare un rimedio sia per evitare ulteriori occasioni scatenanti.

Piccoli rigonfiamenti e puntini rossi sulle gambe sono in genere forme di follicolite od orticaria e, soprattutto se hai una pelle sensibile e delicata, possono comparire per le ragioni più diverse.

Un’orticaria alle gambe, per esempio, può seguire una scorretta e prolungata esposizione al sole o essere la conseguenza del contatto con piante e fiori a cui si è allergici, ragione per cui si dovrebbe fare attenzione anche a che cosmetici e con che principi attivi o profumazioni si utilizzano in caso di ipersensibilità e allergie, o ancora si può manifestare con irritazioni, rush e brufoli sulle gambe dopo aver indossato per molto tempo vestiti in materiali come la lana o stoffe scadenti che causano irritazione appunto.

Le follicoliti si riconoscono, invece, per natura e forma della manifestazione cutanea: spesso comportano, infatti, brufoli sulle gambe con prurito e pus dal momento che si tratta, come suggerisce la stessa espressione, di un’infiammazione del follicolo pilifero.

Tra le ragioni perché spuntano brufoli sulle gambe, specie di quest’ultimo tipo, c’è del resto una cattiva depilazione: se ti è capitato di notare puntini rossi, infiammati e prudenti subito dopo la ceretta o aver usato il rasoio, insomma, dovresti cercarne la causa in un metodo di depilazione che evidentemente non è quello più giusto per te.

La buona notizia è, però, che raramente si tratta davvero di acne e, per questo, di rimedi per i brufoli sulle gambe dovrebbero essercene di più e di più efficaci.

Come eliminare brufoli sulla gamba

Se ti stai chiedendo come eliminare brufoli sulla gamba comparsi dopo aver usato un nuovo bagnoschiuma o un nuovo paio di jeans per diverse ore, così, potresti provare per esempio a non utilizzarli per un po’ di tempo.

brufoli sulle gambe

Così facendo sarà possibile escludere una qualche forma di allergia scatenata da questi e, nel frattempo, potresti provare a “trattare” i follicoli infiammati con creme a uso topico consigliate da uno specialista o con oli essenziali naturali e dall’effetto calmante come quello di malava o lavanda.

Quanto, invece, a come togliere i brufoli sulle gambe dopo la ceretta, procurati un buon prodotto lenitivo come quello che usano le estetiste, applicalo subito dopo la depilazione e aspetta un po’ di tempo: questi fastidiosi brufoletti dovrebbero andar via dopo al massimo qualche ora e senza lasciare segno; valuta comunque di prendere delle precauzioni per le prossime depilazioni come usare un metodo meno aggressivo, accorciare un po’ i peli prima di rimuoverli “a strappo” o rivolgerti a un’estetista professionista.

Considera, comunque, che una pelle idratata e pulita, anche da eventuali residui di abbronzatura e “pelle morta”, diminuisce le probabilità che hanno di spuntare brufoli sulle gambe: prenditene cura, insomma, sistematicamente con scrub e trattamenti ad hoc.



CONDIVIDI